ESEMPI DI IMPIEGO

Le pedane riscaldanti WarmeXa hanno diversi impieghi, tra cui scaldare postazioni di lavoro in officine poco riscaldate, come poggia piedi caldo sotto le scrivanie in uffici provvisori non caldi o postazioni in case mobili.

Uni dei maggiori impieghi è quello per gli animali che temono il freddo o che sono avanti con l’età. Le versioni a singola temperatura (SHP) garantiscono un piacevole comfort e si impiegano per riscaldare le cuccette di casa o le cucce all’esterno dell’abitazione; per rendere confortevoli angoli di box o altre zone non riscaldate dove l’animale soggiorna; diventano un sussidio in allevamenti e pensioni. Le Versioni con Temperatura variabile (VHP) possono essere impiegate come le SHP ma con maggiore flessibilità nell’impostare la temperatura desiderata; oltrechè particolarmente indicate  per l’impiego in casse parto per tenere al caldo i cuccioli (in sostituzione delle lampade ad infrarossi) e, se impostate a 37°C, anche per ridurre l’azione dell’ herpesvirus (CHV-1).

Le pedane riscaldanti Warmexa trovano anche impiego in ambulatori e cliniche veterinarie per il controllo dell’ipotermia post-operatoria o quella di animali in ipotermia accidentale procurata dalle condizioni di lavoro.

Le pedane funzionano a bassa tensione e in tutta sicurezza, l’installazione è semplice, i consumi sono contenuti e consentono col tempo di ripagare l’investimento iniziale.

 

Bassi consumi di energia elettrica

Quando si parla di alta efficienza ai nostri giorni significa risparmio di energia elettrica; le pedane riscaldanti WarmeXa hanno costi di esercizio contenuti rispetto ad ogni altro sistema. Se ad esempio consideriamo il sistema classico delle lampade ad infrarossi si avranno consumi da 100 a 250W (la scelta della potenza è data dalla taglia dell’animale), con le pedane riscaldanti WarmeXa si va da 45 a 115W in funzione della dimensione della pedana, a conti fatti si ottiene un risparmio superiore al 50%; e in altre parole con quello che si risparmia sulla bolletta si ammortizza il costo iniziale della pedana riscaldante!

La pedana riscaldante può essere posta all’interno della cuccetta per creare un angolo di comfort; è sicuramente indispensabile nel caso venga usata come cassa parto.
Anche la soluzione di porre la pedana riscaldante sotto la cuccetta è efficace soprattutto in ambiendi parzialmente riscaldati.
La semplice soluzione di appoggiare la pedana riscaldante sul pavimento (è dotata di piedini in gomma) o su un rialzo è ottimale per creare un angolo di comfort per l’animale.

Il cavo di alimentazione della pedana entra dal fondo in modo da essere nascosto alla vista dell’animale.

Nel caso di speciali esigenze le Pedane Riscaldanti WarmeXa sono anche predisposte su un lato per l’uscita del cavo (che dovrà essere protetto da spirale in acciaio) o per il montaggio di uno speciale connettore.

Prodotti simili:
Hanno solo l’entrata sul fondo.

Inserita come vero e proprio kit di riscaldamento in una cuccia all’esterno dell’abitazione la pedana riscaldante in molti casi è una vera e propria necessità, specialmente per soggetti anziani che devono soggiornare al freddo delle giornate invernali.

L’installazione nella cuccia dell’animale è semplice e veloce, si possono seguire le istruzioni nella pagina Montaggio nella Cuccia.

Le pedane riscaldanti trovano anche impiego in ambulatori e cliniche veterinarie per il controllo dell’ipotermia post-operatoria e possono essere installate nei box di degenza.