COSTRUZIONE E TECNOLOGIA

Alla base del progetto WarmeXa ci sono di un team di ingegneri che usano abitualmente tecnologie e soluzioni d’avanguardia, applicati nel settore industriale.

 

Analizziamo il prodotto nel dettaglio

I modelli sono di sette diverse dimensioni e sono disponibili nella versione a singola temperatura (30°C) – SHP, e nellla versione a temperatura variabile (da 28°C a 38°C) – VHP.

Nel parlare dei prodotti WarmeXa è necessario sottolineare che rispettano gli standard e le normative europee in termini di qualità dei materiali e sicurezza, inoltre sono tutti ingegnerizzati e prodotti in Italia.

Le Pedane Riscaldanti funzionano a bassa tensione con l’ausilio di un alimentatore esterno (come i notebook), nel caso di morsicature del cavo in uscita dalla pedana l’alimentazione viene interrotta e ripristinata automaticamente una volta ristabilite le normali condizioni di lavoro.

Il cavo di alimentazione della pedana entra dal fondo in modo da essere nascosto alla vista.
Nel caso di speciali esigenze le Pedane Riscaldanti Warmexa hanno una predisposizione su un lato per l’uscita del cavo (che dovrà essere protetto per evitare morsicature), oppure per speciali esigenze, è possibile montare un connettore.

In caso di morsicatura o rottura accidentale, il cavo andrebbe sostituito, questa operazione è stata resa della massima semplicita tramite una connessione a faston, e il nuovo cavo è acquistabile come ricambio.

Il riscaldatore distribuisce la temperatura sulla superficie radiante in modo uniforme ed omogeneo. La tecnologia è la stessa utilizzata per scaldare i sedili delle automobili, sicura, affidabile e collaudata.

La temperatura dichiarata ha una tolleranza del 8% ed è stata rilevata su un minimo del 85% del piano radiante e a 30 minuti dall’accensione del dispositivo, con una tensione di lavoro pari al valore nominale dichiarato (230V AC) e ad una TA (Temperatura Ambiente) di 20°C.

Le padane riscaldanti Warmexa sono uniche per l’effettiva resa, in quanto il piano irradia il calore tra 85-95% della superficie.

Per aumentarne la stabilità e l’efficienza anche a temperature ambiente molto basse, viene posto del materiale isolante tra il riscaldatore e il fondo (anch’esso isolante termicamente) della pedana.

Ogni dispositivo viene fornito con dei piedini di gomma adesivi che possono essere utilizzati nel caso la pedana debba essere appoggiata direttamente sul pavimento.